Month: gennaio 2014

Steccato di legno? Sì, per 5 buoni motivi

Chi di noi ha la fortuna di avere un giardino a circondare la propria casa si trova a dover decidere come recintarlo, per proteggerlo da accessi indesiderati e sguardi indiscreti. Avete mai pensato a ricorrere al legno, per questa necessità? Ecco cinque ottimi motivi per farlo:

1 Ecologia
Forse questo punto potrà stupirvi, ma se proviamo a fare un confronto con gli altri materiali che solitamente si usano per le recinzioni, ossia pannelli di plastica oppure barre metalliche (spesso di alluminio o di ferro battuto), il legno risulta decisamente più ecologico. È infatti un materiale naturale, che matura nel tempo, e che una volta giunto il momento di disfarsene può essere eliminato in maniera perfettamente rispettosa dell’ambiente. Inoltre, gli alberi da cui proviene possono essere coltivati su larga scala, e quindi ripiantati costantemente.

2 Facilità di installazione
Se operiamo un paragone serio e ponderato con gli altri tipi di steccato – ad esempio quelli di ferro battuto o di materiale plastico – concluderemo che quello in legno è estremamente più semplice da installare. Se, ad esempio, uno dei pali è di lunghezza eccessiva – come può capitare – segarlo a misura, anche dopo che il cemento che lo trattiene s’è indurito, è una questione semplicissima – cosa che non possiamo certo dire, ad esempio, quando usiamo il metallo. Inoltre, nel fissaggio dei pannelli ai pali di sostegno, mentre i modelli in plastica e metallo richiedono tolleranze piuttosto rigide, il legno permette di mantenere giochi molto maggiori.

3 Estetica
Sono pochi i materiali che permettono di ottenere steccati di bellezza estetica paragonabile a quelli in legno, e capaci di trasmettere altrettanto calore. Possiamo decidere di dipingerli, di trattarli soltanto a mordente, o perfino di intagliarli; e per quanto riguarda la verniciatura, ormai qualsiasi negozio specializzato nel “fai da te” ha decine di diversi colori di pitture resistenti all’acqua, il che ci permette di ottenere proprio la sfumatura di colore che desideriamo; nonchè di cambiarla anche sovente, per dare un nuovo look alla nostra casa.

4 Costi
Confrontato con le altre possibilità disponibili sul mercato, lo steccato di legno risulta davvero economico. I materiali, innanzitutto, sono decisamente meno costosi rispetto, ad esempio, a quelli di una recinzione in metallo. Inoltre, nel momento in cui si fa necessaria la manutenzione, sostituire un singolo palo o pannello è estremamente più semplice ed economico di quanto non sia quando si sono usati metallo o plastica; tanto che spesso è proprio il padrone di casa a potersene occupare, risparmiando così anche sull’intervento di uno specialista.

5 Varietà
Gli steccati di legno sono disponibili in moltissime forma e decorazioni diverse; steccati tradizionali, recinzioni a palo e sbarra, pannelli decorati, e ancora moltissimi altri. Perfino per la decorazione della cima dei pali di sostegno sono disponibili terminali di decine di tipi diversi, dai più semplici in legno grezzo ai più moderni, in rame, dotati di lampade ad energia solare che si caricano durante il giorno per poi dare un’elegante illuminazione per tutta la notte.